COLUMBIA TURISMO / IRAN - viaggi individuali
Teheran, Isfahan, Shiraz






Da Sapere

TEHERAN
Quote per camera per notte, prima colazione inclusa
 HOTEL

TUTTO
L'ANNO
(clicca sul nome dell'hotel per dettagli)
Evin da € doppia 170


singola 160
Espinas Persian Gulf da € doppia 240

singola 240
ISFAHAN
Quote per camera per notte, prima colazione inclusa
Safir da € doppia 110


singola 70
Kowsar da € doppia 160


singola 100
SHIRAZ
Quote per camera per notte, prima colazione inclusa
Zandiyeh da € doppia 145


singola 90
Homa da € doppia 195

singola 120
I prezzi indicati sono validi nei week end (in genere venerdì/lunedì) e si riferiscono a sistemazioni in camere di categoria standard; per periodi diversi o in occasione di mostre e fiere: quotazioni su richiesta


SERVIZI VARI
Trasferimenti hotel / aeroporto
o stazione hotel / stazione
Auto (1/3 pax)
60
Minibus (4/9 pax)
80

TEHERAN

L'affascinante e affollata capitale. Da non perdere il Bazar, un labirinto vivace di vicoli, dove merce di ogni tipo viene esposta, la Moschea dell'Imam Khomeini, all'interno dei Bazar, e il palazzo Golestan, insieme di maestosi edifici che sorgono attorno ad un meraviglioso giardino.

ISFAHAN

Ricca di monumenti storici, fu la capitale dell'impero persiano nel periodo safavide.
Sotto il regno dello scia Abbas I fu costruitta la splendida piazza del Imam, attorno alla quale si concentrano i più importanti monumenti della città. La città si allunga intorno al suo fiume, lo Zayanderrud, attraversato da 11 splendidi ponti; da non perdere una passeggiata sul ponte Khaju del XXII sec. e sul Si-o-Se Pol, costruito tra il 1599 e il 1602, conosciuto anche come "il ponte dei 33 archi", lungo quasi 300 metri, largo 13 metri. Sui basamenti su cui si sorreggono gli archi del ponte, si trovano dei locali all'aperto, dove si può mangiare e bere del tè.

SHIRAZ

Culla della cultura persiano, città incantata dei giardini lussureggianti, dei palazzi signorili e delle tombe dei poeti: Hafez e Saadi.
Da non perdere l'antico Bazar con ampipassaggi e soffitti di mattoni, a volta, con negozi di artigianato, vestiario e spezie; la Moschea Nazir-al-Molk, con le vetrate colorate, che proiettano la luce naturale all'internoilluminando con moltissime sfumature la sala da preghiera, arricchita dai tradizionali elementi decorativi, dalle intricate geometrie delle cupole, dagli intarsi delle nicchie e dai tappeti persiani, soprannominata la "Moschea Rosa" per le piastrelle che ne decorano l'interno.