COLUMBIA TURISMO / EUROPA - viaggi di gruppo
MONTENEGRO, ALBANIA, MACEDONIA, KOSOVO



1° Giorno
ITALIA - PODGORICA - KOTOR (BOCCHE DI CATTARO)
Partenza dall’Italia con voli di linea (non diretti). Arrivo nella capitale del Montenegro, Podgorica, e trasferimento a Kotor, sede delle Bocche di Cattaro (patrimonio Unesco), insenature della costa del mare adriatico che inserendosi profondamente nell’entroterra hanno costituito nei secoli dei veri e propri porti naturali. Il loro nome deriva dalla città di Cattaro (Kotor). Le origini della città di Kotor sono contese tra Illiri (III e II sec. a.C.) e Romani (168 a.C. - 476 d.C.). Dopo i romani, fino al 1185 Kotor è stata sottoposta all’Impero di Bisanzio. Fortissime le influenze veneziane nei secoli successivi. La visita consiste in una piacevolissima passeggiata nella città vecchia caratterizzata da vicoli e strade eleganti. Possibilità di ingresso alla Cattedrale di S.Trifone. Cena e pernottamento in hotel.

2° Giorno
tabella prezzi
KOTOR - SCUTARI - KRUJIA
Prima colazione. Trasferimento in pullman alla volta di Scutari, in Albania. Il centro cittadino è piacevolissimo da visitare con la zona pedonale, la Moschea e la Cattedrale Cattolica. La maggiore attrazione della città è costituita dal Castello di Rosafa. Pranzo in ristorante locale a Scutari. Nel pomeriggio, trasferimento a Krujia. Arrivo a Krujia e tempo dedicato alla visita alla città che vede nella sua Fortezza e nel Museo (ospitato all’interno della fortezza) dedicato al padre fondatore del sentimento nazionale Albanese, Giorgio Castriota Scanderbeg, le sue maggiori attrazioni. Cena in hotel. Pernottamento.

3° Giorno
KRUJIA - TIRANA - OCRIDA
Prima colazione. Partenza in pullman per Tirana. Il percorso è breve, sono circa 45 i chilometri che separano Krujia dal centro città di Tirana. Tempo dedicato alla visita alla città capitale dell’Albania. Si visiteranno: il Museo Storico Nazionale e la Moschea di Haxhi Et’Hem Bey. Soste sono previste al Palazzo della Cultura, alla statua dedicata a Giorgio Castriota Scanderbeg ed alla Torre dell’Orologio. Pranzo in ristorante a Tirana. Pomeriggio dedicato all’attraversamento del paese per raggiungere la Macedonia. Passaggio di frontiera e proseguimento per Ocrida. Cena e pernottamento.

4° Giorno
OCRIDA
Prima colazione. L’intera giornata sarà dedicata alla visita di questa bellissima, e geograficamente, fortunatissima città, dichiarata patrimonio Unesco fin dal 1979. Grazie ai Santi Clemente e Naum di Ocrida qui è stata fondata la prima Università pan-slava d’Europa. Visita alla Chiesa dedicata a Santa Sofia con i suoi meravigliosi affreschi bizantini e sosta alla chiesa di San Clemente famosa per l’icona dell’Annunciazione. Seconda colazione in ristorante locale. Pomeriggio a disposizione. Sarà possibile organizzare facoltativamente una gita in battello sul lago di Ocrida che include la visita al Monastero di S. Naum. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

5° Giorno
OCRIDA - BITOLA - SKOPJE
Prima colazione, partenza in pullman per Bitola, sempre in Macedonia. Prima di raggiungere Bitola, è prevista la visita ad un sito archeologico di rara bellezza: Heraklea Lyncestis. Famosa per i suoi mosaici, per l’antico teatro ed i bagni romani, può essere considerata la testimonianza viva nel paese degli antichi fasti dell’impero Macedone. Si visiteranno: l’antico teatro romano, i bagni, la chiesa ed il battistero episcopale, il tempio giudaico ed il portico. Successivamente, arrivo a Bitola conosciuta come “città delle chiese, delle moschee e delle campane”: città serba, città turca, città macedone. Pranzo a Bitola. Nel pomeriggio, proseguimento per Skopje. Visita del centro cittadino con la piazza principale su cui campeggiano monumenti recenti che celebrano eroi del passato e dei tempi più recenti. Sosta al Ponte di Pietra. Passeggiata nel divertentissimo e coloratissimo bazaar turco della città. Cena e pernottamento in hotel.

6° Giorno
SKOPJE - PEJ - DECAN - PRIZREN
Prima colazione. Partenza per il Kosovo. L’arrivo è previsto dopo circa 3 ore di viaggio. Arrivo a Pej e passeggiata nel corso principale della città con la visita alla Moschea Carshija ed all’antico bazaar della città. Pranzo a Pej. Nel pomeriggio partenza per la visita al Monastero di Visoki Decan, entrato nel 2004 a far parte dei Patrimoni Mondiali Unesco e posizionato sulla valle di Bistrica. Si tratta della più grande chiesa medievale dei Balcani. I suoi affreschi sono di grandissimo valore storico ed artistico. Fu realizzato per volere del re Serbo Stefano Decanski tra il 1327 e il 1335. Proseguimento per Prizren. Arrivo a Prizren. Cena in hotel. Pernottamento.

7° Giorno
PRIZREN - TIRANA
Prima colazione. Visita alla città di Prizren. Oltre all’interesse rappresentato dalla coo-presenza nel centro cittadino di Moschea e Cattedrale Ortodossa (intitolata a S. Giorgio) si tratta di una cittadina piacevolissima da visitare passeggiando a piedi nel suo centro. Sosta alla Chiesa di San Giorgio ed alla Moschea Sinan Pasha. Pranzo a Prizren. Nel pomeriggio, partenza per Tirana. Arrivo a Tirana e tempo a disposizione. Cena e pernottamento.

8° Giorno
TIRANA - ITALIA
Dopo la prima colazione, tempo a disposizione. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con voli di linea (non diretti). Arrivo e fine dei nostri servizi.