COLUMBIA TURISMO / MONTENEGRO, ALBANIA, MACEDONIA, KOSOVO - viaggi di gruppo
MONTENEGRO, ALBANIA, MACEDONIA, KOSOVO
Tour dell'Albania

  • Conoscere un mondo nuovo a due passi da casa è uno dei motivi per intraprendere un viaggio nei Balcani: Montenegro, Macedonia, Kosovo, stati “giovani”, nati dalla fine della Iugoslavia, assieme all’ Albania, un paese a lungo chiuso ed impraticabile. Spesso associati alle tragiche vicende di anni recenti, essi si rivelano mete affascinanti proprio per la complessità della loro storia, per l’intrecciarsi di influenze diverse, che ne hanno forgiato caratteristiche, usi e costumi.


1° Giorno
tabella prezzi
ITALIA - PODGORICA - KOTOR (BOCCHE DI CATTARO)
Partenza dall’Italia con voli di linea (non diretti). Arrivo nella capitale del Montenegro, Podgorica, e trasferimento a Kotor, sede delle Bocche di Cattaro (patrimonio Unesco), insenature della costa del mare adriatico che inserendosi profondamente nell’entroterra hanno costituito nei secoli dei veri e propri porti naturali. Il loro nome deriva dalla città di Cattaro (Kotor). Le origini della città di Kotor sono contese tra Illiri (III e II sec. a.C.) e Romani (168 a.C. - 476 d.C.). Dopo i romani, fino al 1185 Kotor è stata sottoposta all’Impero di Bisanzio. Fortissime le influenze veneziane nei secoli successivi. La visita consiste in una piacevolissima passeggiata nella città vecchia caratterizzata da vicoli e strade eleganti. Possibilità di ingresso alla Cattedrale di S.Trifone. Cena e pernottamento in hotel.

2° Giorno
KOTOR - SCUTARI - KRUJIA
Prima colazione. Trasferimento in pullman alla volta di Scutari, in Albania. Il centro cittadino è piacevolissimo da visitare con la zona pedonale, la Moschea e la Cattedrale Cattolica. La maggiore attrazione della città è costituita dal Castello di Rosafa. Pranzo in ristorante locale a Scutari. Nel pomeriggio, trasferimento a Krujia. Arrivo a Krujia e tempo dedicato alla visita alla città che vede nella sua Fortezza e nel Museo (ospitato all’interno della fortezza) dedicato al padre fondatore del sentimento nazionale Albanese, Giorgio Castriota Scanderbeg, le sue maggiori attrazioni. Cena in hotel. Pernottamento.

3° Giorno
KRUJIA - TIRANA - OCRIDA
Prima colazione. Partenza in pullman per Tirana. Il percorso è breve, sono circa 45 i chilometri che separano Krujia dal centro città di Tirana. Tempo dedicato alla visita alla città capitale dell’Albania. Si visiteranno: il Museo Storico Nazionale e la Moschea di Haxhi Et’Hem Bey. Soste sono previste al Palazzo della Cultura, alla statua dedicata a Giorgio Castriota Scanderbeg ed alla Torre dell’Orologio. Pranzo in ristorante a Tirana. Pomeriggio dedicato all’attraversamento del paese per raggiungere la Macedonia. Passaggio di frontiera e proseguimento per Ocrida. Cena e pernottamento.

4° Giorno
OCRIDA
Prima colazione. L’intera giornata sarà dedicata alla visita di questa bellissima, e geograficamente, fortunatissima città, dichiarata patrimonio Unesco fin dal 1979. Grazie ai Santi Clemente e Naum di Ocrida qui è stata fondata la prima Università pan-slava d’Europa. Visita alla Chiesa dedicata a Santa Sofia con i suoi meravigliosi affreschi bizantini e sosta alla chiesa di San Clemente famosa per l’icona dell’Annunciazione. Seconda colazione in ristorante locale. Pomeriggio a disposizione. Sarà possibile organizzare facoltativamente una gita in battello sul lago di Ocrida che include la visita al Monastero di S. Naum. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

5° Giorno
OCRIDA - BITOLA - SKOPJE
Prima colazione, partenza in pullman per Bitola, sempre in Macedonia. Prima di raggiungere Bitola, è prevista la visita ad un sito archeologico di rara bellezza: Heraklea Lyncestis. Famosa per i suoi mosaici, per l’antico teatro ed i bagni romani, può essere considerata la testimonianza viva nel paese degli antichi fasti dell’impero Macedone. Si visiteranno: l’antico teatro romano, i bagni, la chiesa ed il battistero episcopale, il tempio giudaico ed il portico. Successivamente, arrivo a Bitola conosciuta come “città delle chiese, delle moschee e delle campane”: città serba, città turca, città macedone. Pranzo a Bitola. Nel pomeriggio, proseguimento per Skopje. Visita del centro cittadino con la piazza principale su cui campeggiano monumenti recenti che celebrano eroi del passato e dei tempi più recenti. Sosta al Ponte di Pietra. Passeggiata nel divertentissimo e coloratissimo bazaar turco della città. Cena e pernottamento in hotel.

6° Giorno
SKOPJE - PEJ - DECAN - PRIZREN
Prima colazione. Partenza per il Kosovo. L’arrivo è previsto dopo circa 3 ore di viaggio. Arrivo a Pej e passeggiata nel corso principale della città con la visita alla Moschea Carshija ed all’antico bazaar della città. Pranzo a Pej. Nel pomeriggio partenza per la visita al Monastero di Visoki Decan, entrato nel 2004 a far parte dei Patrimoni Mondiali Unesco e posizionato sulla valle di Bistrica. Si tratta della più grande chiesa medievale dei Balcani. I suoi affreschi sono di grandissimo valore storico ed artistico. Fu realizzato per volere del re Serbo Stefano Decanski tra il 1327 e il 1335. Proseguimento per Prizren. Arrivo a Prizren. Cena in hotel. Pernottamento.

7° Giorno
PRIZREN - TIRANA
Prima colazione. Visita alla città di Prizren. Oltre all’interesse rappresentato dalla coo-presenza nel centro cittadino di Moschea e Cattedrale Ortodossa (intitolata a S. Giorgio) si tratta di una cittadina piacevolissima da visitare passeggiando a piedi nel suo centro. Sosta alla Chiesa di San Giorgio ed alla Moschea Sinan Pasha. Pranzo a Prizren. Nel pomeriggio, partenza per Tirana. Arrivo a Tirana e tempo a disposizione. Cena e pernottamento.

8° Giorno
TIRANA - ITALIA
Dopo la prima colazione, tempo a disposizione. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con voli di linea (non diretti). Arrivo e fine dei nostri servizi.