COLUMBIA TURISMO / SERBIA, BOSNIA ERZEGOVINA - viaggi di gruppo
SERBIA E BOSNIA ERZEGOVINA
Tour dell'Albania

  • La prova più evidente dell’insulsità di una guerra è data dalla visita di questi due splendidi paesi abitati oggi da gente che vuole ad ogni piè sospinto affermare le proprie bellezze dando un contributo a cancellare le recenti nefandezze. Belgrado e Sarajevo sono due città belle ed eleganti e che dimostrano in maniera inequivoca come dalle mescolanze di razze nella storia possa sorgere ricchezza e armonia.

1° Giorno
tabella prezzi
Italia - sarajevo
Partenza con voli di linea (non diretti) Arrivo e trasferimento in albergo a Sarajevo. Cena e pernottamento.

2° Giorno
sarajevo
Prima colazione. Intera giornata dedicata a questa bellissima città. Qui davvero si fondono culture e stili diversissimi che incredibilmente sembrano non stridere. Ed è così che la visita al bellissimo bazar turco si accompagna alla sosta dinanzi ai palazzi amministrativi del periodo austroungarico, la sosta alla sinagoga non confligge con la sosta alla grande Moschea della città: curioso il particolare che durante la seconda guerra mondiale l’Haggadah uno dei più importanti testi sacri ebraici, che racconta la storia dell’Esodo, fu salvato dai musulmani che lo nascosero durante l’occupazione nazista, per poi restituirlo ai legittimi proprietari. Pranzo in ristorante locale. Pomeriggio dedicato al proseguimento delle visite alla città. Cena e pernottamento.

3° Giorno
Sarajevo - Mostar - Sarajevo
Prima colazione. In mattina trasferimento a Mostar a circa 130 chilometri di distanza. Tristemente nota per le vicende della recente ultima guerra dei Balcani, è un vero e proprio gioiello con le sue stradine, i suoi negozietti ed i suoi palazzi. Fondata dagli ottomani nel XV secolo ha avuto una storia tormentatissima fatta di continui cambiamenti dai bizantini agli slavi, agli austroungarici. Tutto ha lasciato traccia qui, donando a questa cittadina uno spirito del tutto particolare. Seconda colazione in un ristorante locale. Nel pomeriggio, rientro a Sarajevo. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

4° Giorno
Sarajevo - Studenica - Zica - Kraljevo
Prima colazione. Giornata dedicata alla visita dei Monasteri di Zica e Studenica. La visita di questi monasteri ci permetterà l’accostamento alla profondissima spiritualità serba oltre che ammirare dei veri e propri capolavori della pittura religiosa ortodossa. Studenica, con la sua Chiesa dedicata alla Vergine, è situato nella valle dell’Ibar ed è il più grande ed antico monastero ortodosso serbo. Zica, costruito nei primissimi anni del 1200 è caratterizzato dal suo colore rosso decorato con filigrane di marmo. Pranzo in corso di visite. Nel pomeriggio, proseguimento per Kralijevo. Passaggio di frontiera ed arrivo a Kralijevo in serata. Cena in albergo. Pernottamento.

5° Giorno
Kraljevo - Belgrado
Prima colazione. Mattinata dedicata al trasferimento a Belgrado che dista circa 200 chilometri. Seconda colazione a Belgrado. Nel pomeriggio, inizio della visita alla città situata alla confluenza dei fiumi Sava e Danubio. Passeggiata nel centro della città dove si potranno toccare con mano le differenti influenze storiche e culturali che la hanno attraversata. Cena in albergo. Pernottamento.

6° Giorno
Belgrado - Novi Sad - Belgrado
Prima colazione. In mattinata, trasferimento a Novi Sad (circa 100 km), una città bella ed elegante. La sua principale attrattiva è la Cittadella di Petrovaradin, del 1692, che domina dall’alto il Danubio e la città. Novi Sad divenne serba nel 1867 dopo esser stata Bizantina, Bulgara e Austro-Ungarica. Seconda colazione in ristorante. Nel pomeriggio, sosta ai Monasteri Grgheteg e Krusedol. Il primo è un Monastero Femminile costruito nella seconda metà del XV secolo, ricco il suo arredo e bellissimi gli affreschi. Il secondo, Krusedol, realizzato nei primi anni del XVI secolo, è considerato il più antico dei Monasteri di Fruska Gora: particolari gli affreschi generati da un mix di pittura tipicamente serba e stile barocco veneziano. Rientro a Belgrado in serata. Cena nel quartiere tipico di Skadariia, caratterizzato dai tanti ristorantini.

7° Giorno
Belgrado (Escursione a Viminacium)
Prima colazione. Trasferimento in pullman a Viminacium: una vera e propria sorpresa. Si tratta di un sito archeologico di epoca romana, sulle rive della Mlava, di grandissimo rilievo. Oltre ad essere piuttosto esteso, (era la città romana più grande nella provincia della Mesia) custodisce reperti di grande valore come il mercato, le terme e le tombe. Alcuni affreschi del I sec. sono di notevolissimo interesse. Fedelissima la ricostruzione di una domus romana adibita a Museo. Pranzo a Viminacium. Nel pomeriggio, dopo la visite del sito archeologico, rientro a Belgrado. Visita della fortezza Kalemegdan. Il suo nome deriva dal turco e significa “Fortezza della Battaglia” ed è il più vasto parco della città, nel centro nella municipalità di Stari Grad. In serata, cena in battello sul Danubio. Pernottamento.

8° Giorno
Belgrado - Italia
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con voli di linea (non diretti). Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.